mercoledì 14 aprile 2010

heliSito sta per chiudere

E' un momento davvero difficile. Sono cambiate e cambieranno tante cose e cosi sto meditando di chiudere questo sito. Non credo che ci sia molta gente che ne trae beneficio per cui credo sia venuto il momento di porre fine a questa avventura.





14 commenti:

  1. ciao sarebbe un peccato se lo fai veramente. un cosi'bel sito piacevole da leggere e belle foto,spero che cambi idea. ciao

    RispondiElimina
  2. ehi, coraggio!
    Davvero getti la spugna?
    Mi rende particolarmente dolente...
    Ti ricorderò con gratitudine e ripenserò a quanto mi hai comunicato quando potrò tornare su sentieri da te già percorsi e illustrati con maestria.
    Ripensaci.

    RispondiElimina
  3. solo tu puoi sapere cosa provi e, di conseguenza, solo tu hai la soluzione.
    sappi che se decidi di chiudere, ci mancheranno le tue splendide relazioni.
    in ogni caso, un abbraccio sincero :-)

    RispondiElimina
  4. Ho sempre pensato che fosse sbagliato giudicare il dolore altrui sulla base di un proprio metro di paragone, perché ognuno vive esperienze profondamente diverse ed indipendenti... e dunque, non classificabili in macrocategorie.
    Spero solamente che questo brutto momento passi, lasciando spazio a qualcosa di meglio, e che il tuo sito possa presto tornare online a testimoniare che ce l'hai fatta.

    Un abbraccio,

    Marco
    www.varasc.it

    RispondiElimina
  5. Cara Silvia,
    mi pare di capire che le motivazioni che ti spingono a chiudere il sito siano profonde e molto intime, e qualunque commento su di esse sarebbe quindi indebito e superficiale.
    Scusa solo se mi permetto -senza entrare nel merito- una osservazione: non è affatto vero che "Non ci sia molta gente che ne trae beneficio", come tu scrivi. Siamo in tanti a frequentare regolarmente queste pagine e ad apprezzare il stile appassionato ma anche umile di andare in montagna, senza esibizioni di tempi bruciati e di pareti superate con nonchalance, ma viceversa con una "nomalità" che coinvolge e consente immedesimazioni ...e benevole invidie.
    Sono passato attraverso momenti bui e so bene che ci si rifugia nel "sentirsi inutili" per dire a se stessi che non vale la pena di continuare.
    Sappi che non è così.
    Chiudi pure il sito, ma devi sapere che per tanti sarà un dispiacere.
    Io spero -ad ogni modo- che tu non lo faccia.
    In bocca al lupo, in ogni caso con stima e con gratitudine per le belle pagine che ogni lunedi venivo a cercare su questo indirizzo...
    Luca A. (quello di FuoriVia e di PM)

    RispondiElimina
  6. Ciao Silvia,
    nei momenti difficili, quando tutto sembra andare per il verso sbagliato e lo sconforto prendere il sopravvento, la forza d'animo e la tenacia di un'appassionata di montagna come te, dovrebbero in qualche modo avere la meglio.
    L'abitudine a superare difficoltà ed avversità di ogni genere, la rinuncia ad una vita comoda e scevra di sofferenze, senza le quali la vita non è nulla, dovrebbero aiutarti anche stavolta a non gettare la spugna.
    Lo so è più facile a dirsi che a farsi e d'altra parte è una decisione assolutamente personale.
    "Il mio sito non è certamente bello" mi scrivesti tempo fa, e questo potrà essere anche vero perchè ne esistono senz'altro di più appariscenti come forma.
    Esso esprime tuttavia quella spontaneità, sensibilità e senso di gratitudine che provo anch'io nei confronti della montagna, come entità superiore e più giusta, davanti alla quale tutti siamo uguali.
    E credimi, dissento anch'io da: "Non credo ci sia molta gente che ne trae beneficio".
    Grazie in ogni caso delle belle pagine ed immagini che ci hi regalato in questi anni.
    Con amicizia, un appassionato lettore
    Luca P.

    RispondiElimina
  7. Ciao Silvia,

    da buon veneto, parlerò con estrema franchezza.

    Se i motivi ch eti spingono a chieder eil sito sono estremamente personali, dobbiamo solo accettarlo. A malincuore, ma acettarlo.

    Se, invece, devo prendere sul serio quella frase "pochi sono quelli che traggono beneficio dal sito", scusami, ma propri onon sono d'accordo.

    Rileggiti cosa hanno scritto i miei due omonimi (Luca) che hanno scritto prima di me...

    Rileggilo attentamente...

    Aggiungo solo che MOLTI degli itinerari da me seguiti durante il mio "ritorno ai monti" inziato nel 2006 ha come base comune il "saccheggio" delle idee trovate nel sito di Helisilvia...

    Secondo me tu non hai davvero una idea chiara di quanti siano quelli che usano il tuo sito per trarre spunti...
    Invece, chissà perché, la maggior parte dellepersone che incontro sui sentieri conoscono il tuo sito... E lo usano.

    Forse non vuol dir enulla... O forse, invece, vuol dire molto.

    Io spero che tu passi indenne quest'ultima crisi o cambiamento di vita... Magari stando distante per un po' dlsa web, ma senza chiudere il sito.

    Secondo me ci tornerai con maggior forza...

    Un abbraccio sincero da chi, pur non conoscendoti, ti apprezza e ringrazia sempre.

    Luca

    RispondiElimina
  8. Cara Silvia, leggo con dispiacere delle tue intenzioni di chiudere il sito. Me ne dispiace molto perchè spesso lo visito ed apprezzo molto il modo in cui scrivi e ti approcci alla montagna, con umiltà e garbo. Spesso quando si passano momenti brutti si ha voglia di gettare alle ortiche tutto il fardello passato, fatto di ricordi anche belli. Spero tu voglia riflettere ancora un po' prima di prendere una decisione che - in ogni caso - io rispetto. Tanti tanti auguri per il tuo futuro!
    Fabri

    RispondiElimina
  9. Concordo anch'io che il tuo sito non è inutile come dici, anzi è interessante per le relazioni e le foto.
    Ti auguro di superare questo brutto periodo, e di riprendere le tue relazioni, se te la sentirai, nessuno ti obbliga!
    Ciao
    Stefano C.

    RispondiElimina
  10. Ciao Silvia spero proprio che cambierai idea, seppure abito in zone dove non percorro i tuoi trekking è davvero bello, e mi ci sono "perso" diverse volte per scorrazzare seppure virtualmente in zone a me inaccessibili (cammino in zone a me più vicine come Appennino Trentino Alto Adige ecc ecc)
    Ciao da Ruben (Club Aquile Rampanti)
    P.S. mi sento di quotare in toto ciò che ha scritto ArterioLupin

    RispondiElimina
  11. Sono rimasta davvero commossa nel vedere tanti attestati di affetto nei confronti dei miei racconti e del mio sito.
    Ma.
    E’ davvero arrivata una svolta. Questa crisi, quello che è successo in questi ultimi mesi sono cose importanti e che mi hanno segnato profondamente.
    Sono stata molto stupita nel leggere i vostri commenti e mi sono presa un po’ di tempo per rifletterci. Ma sono giunta alla conclusione che questo mio percorso sia al termine.
    Chiudero’ il dominio helisilvia.it alla fine dell’anno. Provero’ a tenere aperto il blog, appoggiandomi al sito di Hikr (http://www.hikr.org/) dove attualmente pubblico le mie relazioni. Anche questo sarà però temporaneo.
    La crisi è cosi forte, le cose successe sono state cosi importanti nonché la consapevolezza dell’età che avanza (ebbene si, siamo giunti ormai al mezzo secolo) mi fanno pensare che la svolta della mia vita non sarà piu’ in questa direzione.
    D’altra parte, ho notato che i miei racconti vengono bene quando sto bene io e quando sono accompagnata da qualcuno di speciale. Siccome da ora in poi le mie escursioni montanare non vedranno poi tanti accompagnatori credo che alla fine non sarebbero piu’ nemmeno interessanti i racconti.
    Vedremo. Per adesso vi ringrazio. Mi ha fatto davvero tanto bene leggere queste vostre testimonianze.
    S.

    RispondiElimina
  12. Hè sì sei veramente invecchiata, stai mollando ma è veramente quello che vuoi?
    Ogni tanto vengo a leggere le tue relazioni( montane ovviamente :-))
    Ciao


    Beppe (sol)

    RispondiElimina
  13. Dopo lunga assenza per motivi che non spiegherò, mi sono collegato oggi al tuo sito e con dispiacere ho letto le circostanze che hanno contribuito alla tua (spero non definitiva)chiusura.
    L'età non conta;l'unedì scorso ho compiuto il mio 70° compleanno e sabato mi sono fatto con molta tranquillità 6 ore di cammino con un dislivello di circa 1.450 metri.
    Se avessi i tuoi anni, ritornerei volentieri a più impegnative escursioni.
    Faccio parte al gruppo passolento dalla sua nascita e certamente sarà per me una tristezza non vedere le tue foto e racconti delle tue imprese.
    Comunque sia ti ringrazio per tutto quello che hai saputo con umiltà farci conoscere.
    Di nuovo grazie
    Valerio Simoni

    RispondiElimina
  14. Ciao Valerio, spero che i motivi che non spieghi non siano nefasti ...
    Il sito in realtà non è chiuso.
    Sono cambiate tante cose, il mio modo di vivere la rete ... non ho piu' l'interesse di prima ma rimane cmq il piacere di raccontare quel poco che riesco a fare in montagna.
    Nella barra a lato del blog trovi quindi tutte le mie ultime escursioni.
    Dopo quel brutto periodo mi sono rimboccata le maniche e ho cercato di "risorgere". Purtroppo il fato rema spesso contro di me e quello che avevo in programma, montagnosamente parlando, è andato a pallino. Non faccio piu' programmi. Ho un ginocchio nuovo e spero di fare altre passeggiate che risveglino il vostro interesse.
    Con affetto
    Silvia

    RispondiElimina