venerdì 15 marzo 2019

Lago di Crezzo


Non è proprio una passeggiata ma solo un giro del lago in attesa che faccia buio per aiutare i rospetti a non essere travolti dalle macchine di passaggio

martedì 5 marzo 2019

Monte Bolettone m 1.317 e Monte Boletto m 1.237 – 5 Marzo 2019



E' tanto che non faccio questa traversata e l'ho rimandata già un paio di volte ma oggi ci siamo.
Partenza con MOLTA calma dall'Alpe del Viceré. Tante macchine. Non me le aspettavo. E tanta anche la gente che stava scendendo. Chapeau alla coppia che ho incontrato (senza cani) ma che ne hanno 3 in casa e tutti e 3 con dei problemi … ad averne di persone cosi! Non so quanto tempo siamo stati a chiacchierare, ma tanto … talmente tanto che alla fine Kyra mi ha richiamato all'ordine.
Ripresa la salita arriviamo in vetta al Bolettone, 4 chiacchiere con i ”giovani” che mi avevano superato mentre chiacchieravo con la splendida coppia (ehhhh si, in montagna io chiacchiero davvero con tutti!) e poi via per la cresta.
Piccola sosta più che altro per bere.
Il sentiero è pulito da ghiaccio/neve ma avendo piovuto ieri è un po' fangoso.
In cima incontro un ragazzo “speciale”. Chiacchiero anche con lui. Persona meravigliosa davvero!
E non ci crederete ma in cima al Boletto hanno messo una panchina! Mi piace questa vetta, molto panoramica e soprattutto una delle poche senza simboli religiosi in vetta, solo un cartello e le indicazioni. MERAVIGLIOSO!
Il mio compagno di pranzo è salito da Brunate per cui ci salutiamo, lui scende a destra mentre io continuo dritto per fare il traverso che mi riporta alle pendici del monte.
L'idea è quella di fare il sentiero dei faggi, lo so che potrei trovare il ghiaccio ma confido che in un modo o nell'altro si passi. E cosi sarà. Ci sono dei punti dove non c'era molto terreno libero per passare ma in qualche modo si è fatto. Questo sentiero mi piace un mondo, d'estate è forse l'unico che si può fare senza morire di caldo (anche perchè non sale e scende ma è un traverso sul lato nord che arriva alla Bocchetta di Lemna).
Capanna Mara. L'idea è di fare merenda e leggere un po' di libro. Ma ci sono 2 gruppetti e in ognuno di loro c'è una signora con una voce molto fastidiosa e anche molto alta. Peccato. Quando se ne vanno finalmente arriva il silenzio ma me lo godo poco, è venuta ora anche per noi di scendere.
Incontro ancora qualcuno che sale e poi parcheggio.
Nota della giornata: una vescica in un punto del pollicione improbabile … non riesco a capire cosa me l'abbia creata.

heliSLaLenta & Kyra

I dati secondo Gipsy:
Quota partenza: m 910
Quota arrivo massima: m 1.327
Dislivello: m 770
Tempo totale: 6 h 26 m compresa di tutto
Km percorsi: 15,1 circa
Percorso canabile: Si
Acqua sul percorso: Poca, qualche torrentello